B&B Boscoverde

Quando l’Appennino si tinge di bianco, nei mesi invernali, il territorio attorno al B&B Boscoverde si trasforma nel luogo ideale per svolgere tantissime attività all’aria aperta, alla scoperta delle meraviglie del nostro Appennino. Per chi ama camminare in mezzo alla natura, per ammirare i paesaggi del Parco regionale dell’Alto Appennino Modenese, durante l’inverno esiste la possibilità di affrontare facili passeggiate sulla neve fresca, utilizzando le ciaspole, un attrezzo che ha origini antiche ma rivisitato in chiave moderna, con il quale è possibile galleggiare sul manto nevoso. Si tratta di un’attività  per nulla diversa dal semplice camminare, quindi alla portata di tutti, come le passeggiate a piedi d’estate e negli altri periodi dell’anno in assenza di neve. Durante l’inverno vengono organizzate ciaspolate accompagnate da guide esperte lungo tantissimi itinerari che si diramano nel territorio appenninico. Per chi ne è sprovvisto, viene offerto anche il servizio di noleggio delle ciaspole e di tutte le attrezzature necessarie.
L’alto Appennino Tosco-Emiliano è il luogo ideale anche per chi desidera praticare lo sci d’alpinismo, conquistando le vette innevate sci ai piedi, oppure per coloro che preferiscono muoversi su ghiaccio e neve con piccozza e ramponi. E’ infatti possibile praticare alpinismo anche nella nostra montagna.
L’Appennino Tosco-Emiliano è inoltre la patria dello sci. Per quanto riguarda lo sci alpino, a Sant’Annapelago, a ridosso del B&B, si trova una stazione sciistica servita da due seggiovie e da un tapis roulant coperto recentemente installato, con un rifugio in quota per chi desidera un pò di ristoro. Per chi vuole sciare in comprensori sciistici più ampi, che contano ciascuno su un complesso di circa 50 chilometri di piste, nelle vicinanze si trova il comprensorio del Cimone, che abbraccia i comuni di Riolunato, Montecreto, Sestola e Fanano. Un comprensorio che non ha nulla da invidiare alle piste e agli impianti dell’arco alpino, e dove si sono allenati e formati i campioni di sci Alberto Tomba e Giuliano Razzoli. Sempre nelle vicinanze si trova anche il comprensorio sciistico di Abetone, patria dei primi grandi campioni dello sci da discesa, come Zeno Colò e Celina Seghi.
Nel nostro territorio si trovano anche diverse stazioni dedicate allo sci nordico o sci di fondo. A Sant’Annapelago sono presenti diverse piste e anelli dove è possibile praticare questa disciplina sportiva. A Frassinoro, invece, patria dello sci nordico, si trova il Centro Fondo Boscoreale di Piandelagotti, paradiso dello sci di fondo. E’ possibile mettere gli sci da fondo anche ad Abetone e in altre località  sciistiche dell’Appennino modenese, come le Piane di Mocogno.
Ma la montagna modenese offre anche la possibilità  di dedicarsi al pattinaggio su ghiaccio. A Fanano, uno dei comuni che circondano il monte Cimone, si trova un palaghiaccio aperto durante l’intera stagione invernale, dove è possibile trascorrere una giornata diversa, pattini ai piedi.

Translate »